a
Sorry, no posts matched your criteria.
 • lusso e costume  • Scienza e Tecnologia della Gran Bretagna. Dal 29 aprile vietato l’utilizzo di determinate password

Scienza e Tecnologia della Gran Bretagna. Dal 29 aprile vietato l’utilizzo di determinate password

PASSWORD SICURE? UNA LEGGE IN UK VIETA DI USARE IL CODICE 1234

— di Ivana Quartarone

Password deboli sono facilmente intuibili o violabili: ciò comporta il rischio di furti di identità, truffe ed altre tipologie di cybercriminalità. Per ovviare a questo problema, il Dipartimento per la Scienza, l’Innovazione e la Tecnologia (Dsit) della Gran Bretagna ha varato una legge che, in vigore  dal 29 aprile, vieta l’utilizzo di determinate password.

Per comodità (ma anche per pigrizia) l’utente è portato a scegliere password molto semplici e di facile memoria; tuttavia, questi codici numerici – di facile intuizione – sono una miniera d’oro per gli hacker. Per prevenire queste minacce il Dsit dell’UK ha varato una norma in cui vieta l’utilizzo di determinate password.

La misura non riguarda soltanto gli utenti, ma anche i produttori, che saranno chiamati a pubblicare i dettagli di contatto, in modo che bug e problemi possano essere segnalati tempestivamente. Inoltre, dovranno informare i clienti su tutti gli aggiornamenti legati alla sicurezza. Le password vietate sono quelle ritenute facilmente individuabili, ossia 12345 e admin.

Jonathan Berry, Ministro della Scienza e della Tecnologia della Gran Bretagna, ha dichiarato: ”Man mano che la vita di tutti i giorni diventa sempre più dipendente dai dispositivi connessi, le minacce generate da internet si moltiplicano, e aumentano così le opportunità per i criminali informatici. da oggi, i consumatori potranno essere più tranquilli sapendo che i loro dispositivi intelligenti sono protetti dai criminali informatici, l’obiettivo di queste leggi è tutelare la privacy personale, i dati e le finanze dei consumatori. ci impegniamo a rendere il regno unito il posto più sicuro al mondo e queste nuove normative segnano un salto significativo verso un mondo digitale più protetto”.

“Da oggi, i consumatori potranno essere più tranquilli sapendo che i loro dispositivi intelligenti sono protetti dai criminali informatici, l’obiettivo di queste leggi è tutelare la privacy personale, i dati e le finanze dei consumatori. Ci impegniamo a rendere il Regno Unito il posto più sicuro al mondo e queste nuove normative segnano un salto significativo verso un mondo digitale più protetto” – conclude Berry.

POST A COMMENT