a
Sorry, no posts matched your criteria.
 • ambiente e territorio  • Continua l’impegno di Giampaolo Berni Ferretti per il Municipio 1 di Milano

Continua l’impegno di Giampaolo Berni Ferretti per il Municipio 1 di Milano

Continua l’impegno per Milano e il suo centro storico

Così Giampaolo Berni Ferretti presenta ai nostril lettori le attività che ha svolto:

Quattro anni fa, il 3 dicembre 2020, al termine di un dibattito con gli esponenti della cultura Milanese (Webinar Milano Museo a cielo aperto) avevo lanciato come idea per la ripartenza Milano, di fare della città e di creare nelle città dei distretti culturali:

1. Milano ripartirà dalla cultura se questa saprà fare comunità (articolo sul Corriere della Sera) .

2. “Conoscenza e Cultura. Milano come distretto culturale per la crescita” (articolo su Affari Italiani)

Qualche tempo fa fa in  Commissione Cultura congiunta Comune e Municipio 1 abbiamo inaugurato il al PAC ( Pac -Padiglione di Arte CONTEMPORANEA).

Lo spazio (nel giardino restaurato di Villa Reale) adesso, col Museo Rovati (nuovo), I Giardini Indro Montanelli (Museo della Scienza e della Tecnica e Planetario, Parco, complessi e Statue Restaurate Recentemente: per i principali atti ed interventi in Municipio 1 per ottenere il restauro del Parco guarda qui), Villa Reale -abbiamo recentemente restaurato gli spazi ed il Giardino- ed i due Caselli di piazza Oberdan che presto verranno restituiti a Milano, rappresenta il primo distretto culturale di Milano.

Chiaramente lo spazio museale ha inaugurato con una mostra fotografica sul tema della Giustizia Giusta e soprattutto con dei dibattiti sullo stato delle Carceri milanesi, mentre Villa Reale era occupata da un importante mostra.

Del resto appena reinsediato nell’ottobre 2021 ho:

Con un’ interrogazione verbale il 4 novembre 2021 (primo Consiglio dopo il voto) e poi con 3 interrogazioni scritte il 19 novembre 2021, il 2 febbraio 2022 e il 16 maggio 2023 ho chiesto della delibera del luglio 2021 del Municipio 1 (l’ultimo prima del voto amministrativo) sulla  realizzazione della Targa Commemorativa a Loris Fortuna ed Antonio Baslini nel Palazzo Calchi  e Taeggi di porta Vigentina (la Mozione votata è stata ripresentata col suo dispositivo). Giova ribadire che la proposta nasceva da una mia proposta e che il testo, migliorato, a seguito di un confronto con la maggioranza, è passato all’Unanimità nel luglio 2021 (link relativo clicca qui). Proprio il 28 dicembre 2023 la Giunta del Comune di Milano ha dato il via libera all’ apposizione della targa: mi aspetto a questo punto la comunicazione della data per la cerimonia (apri link).

Con un’ interrogazione verbale il 4 novembre 2021 (primo consiglio Consiglio dopo il voto) e poi con 2 interrogazioni scritte il 19 novembre 2021 ed il 2 febbraio 2022 ho chiesto sui Tempi di realizzazione della delibera 17/2017 del Consiglio di Municipio 1 (la Mozione votata è stata ripresentata col suo dispositivo) di riordino complessivo dell’ambito Romana -Vigentina ed in particolare di via Lamarmora che rappresenta un passaggio necessario per accedere, in condizioni di passata pandemia, al Policlinico ed alle numerose scuole di via della Commenda e Lamarmora stessa dalla fermata della M3 Crocetta. Giova ribadire che la proposta nasceva da una mia proposta e che il testo, migliorato, a seguito di un confronto serrata e che è durato diversi mesi con la maggioranza Dem, è passato all’Unanimità nel maggio 2017 (link relativo clicca qui).

Ho con apposita interrogazione  chiesto al Presidente del Policlinico, anche a seguito di numerose sollecitudini, mio tramite, dei residenti sui tempi ed i modi di realizzazione del Nuovo Policlinico, che non solo ha tempestivamente risposto, ma si è anche reso disponibile per una nuova Assemblea pubblica (tenutasi poi il 26 maggio 2022), in cui illustrare i progressi ed i tempi della nuova opera (link relativo: 1. Assemblea Pubblica di presentazione ai milanesi del Nuovo Policlinico del 7 febbraio 2018 2. Assemblea pubblica del 26 maggio 2022 )

Ho quindi insistito con un interrogazione specifica, nel luglio 2023, su via Lamarmora (apri Link)

Ho insistito sulla necessità di far ripartire Milano ed il Municipio 1 anche dalla cultura, dai momenti di socializzazione e ritrovo (non appena sarà possibile), iniziando  a sostenere, per quanto ho potuto, la candidatura all’ Ambrogino d’Oro ad Andrea Pinketts, poi assegnato lo scorso St Ambrogio (link relativo l’AMBROGINO D’Oro alla memoria di Andrea Pinketts|clicca qui).

Ho chiesto spiegazioni sul bando per il Nuovo Arengario (Novecento Più) . La realizzazione del ponte tra i due dazi avrebbe avuto il parere l’immediato parere contrario e che il Comune di Milano invece che rindire la gara avrebbe nominato il vincitore della stessa. Chiedevo nello specifico se:

1. Se l’Amministrazione Comunale abbia valutato i tempi per la realizzazione dell’allargamento del Museo del 900 che tale scollamento con la Sovraintendenza provocherà?

2. Perché il Comune, lo scorso marzo, non ha rifatto il Bando?.

3. Se il ponte viene tolto bisognerà rifare il Concorso? -Vedi Link-

Ho chiesto, ahinoi inutilmente, con un apposita Mozione, presentata lo scorso 12 gennaio 2022 e discussa il primo consiglio utile successivo (pochi giorni dopo), con cui chiedevo per Urgant di Ciao2021 la cittadinanza onoraria milanese. Stiamo parlando di un presentatore televisivo, il conduttore sulla Pervyj kanal (in russo: Первый канал, “Primo canale”), la principale emittente televisiva russa pubblica, durante il capodonno Russo (ricorrenza molto sentita in Russia), dove Ivan Urgant (Ива́н У́ргант) per il secondo anno consecutivo ha voluto che lo spettacolo di capodanno su Pervyj kanal fosse uno spettacolo in italiano. Ha realizzato cioè una parodia sulla TV italiana con molte immagini del nostro paese, citando più volte Milano (il Duomo appare più volte, una delle canzoni è “Sole a Milano”).Ho anche ricordato in quell’ occasione che il Municipio 1, su mia iniziativa, aveva  già ospitato come avvenuto il 9 settembre 2019 presso la chiesa di S. Alessandro in via Zebedia, il concerto Sinfonico, aperto gratuitamente ai milanesi, Vespri sinfonici. Un evento realizzato  grazie alla grande orchestra sinfonica russa della Repubblica di Udmurtia, e grazie al contributo del Patriarcato di Mosca In quell’occasione avevo sottolineato come “Ancora una volta si evidenzia come Milano sia una città col la testa in Europa ed i piedi nel Mediterraneo, augurandoci, che sia anche, come lo è stata in passato, anticipatrice dei fatti che poi accadono in Europa ed in Italia. Il riferimento è infatti voluto ad una nuova pagina da scriversi nelle relazioni tra U.E. e Russia”. Sono infatti convito e sogno (come il Generale de Gaullle immaginava)  un’ Europa dall’ Atlandide agli Urali (vedi mia intervista di approfondimento). Ahinoi, la mozione è stata, non senza polemiche e dopo un acceso confronto, respinta in Municipio 1. Solo pochi giorni dopo è quindi iniziato quell’escalation che ha portato all’attuale scontro armato (guerra) Ucraina/Russa (link relativo clicca qui ).

Ho anche avuto modo il 25 gennaio 2022, a seguito di episodi di BIVACCHI E SPACCIO IN VIA DE AMICIS, e l’8 febbraio 2022 in occasione del Consiglio straordinario sulla Sicurezza con l’Assessore Comunale Granelli, di tornare sulla battaglia per il rispetto delle regole della civile convivenza (vedi il relativo link: clicca qui).

Sulla Giustizia ed i Referendum ho, ed abbiamo ripreso le iniziative politiche per l’approvazione dei quesiti referendari organizzando domenica 13 febbraio 2022 una lunga marcia dimostrativa sulla via dei pellegrini a Milano (via Francigena Renana -che inizia in via Giuditta Pasta-, antica via che i pellegrini seguivano per andare a Roma). Lo scopo era quello di chiedere informazione e dibattiti sui referendum, la cui ammissibilità stava per essere decisa dalla Corte Costituzionale senza che i cittadini li conoscano. Ricordiamo che i quesiti in questione erano quelli sulla giustizia giusta, fondamentali di fronte a un parlamento che non riesce a produrre la riforma di questa parte dello stato che è richiesta anche dall’Europa e cioè quelli su:

  1.  Riforma del CSM
  2. Responsabilità diretta dei magistrati
  3. Equa valutazione dei magistrati
  4. Separazione delle carriere dei magistrati sulla base della distinzione tra funzioni giudicanti e requirenti
  5. limiti agli abusi della custodia cautelare
  6. abolizione del decreto Severino

Questa iniziativa è anche stata un’ occasione per chiedere al Comune di Milano di valorizzare come merita questo percorso che parte dal Reno e arriva al Po, nell’ambito della promozione di un turismo post covid alternativo, più lento e più attento alla conoscenza dei territori grazie al fatto che si cammina invece di viaggiare con mezzi veloci che non permettono di viverli durante il percorso tra una tappa e l’altra. Mappa del percorso previsto per domenica  https://www.google.com/maps/d/u/0/edit?mid=1Afh7CTQ3L57ENlnhYBgw1rKOUueLTCUm&usp=sharing

Ho quindi organizzato il 6 giugno 2022 un’ Assemblea Pubbica al Circolo de Amicis con il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Milano Vinicio Nardo e Francesco Sisto (Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia) sulle Ragioni del Si al voto Referendario.

(link relativo all’impegno per una Giustizia Giusta clicca qui ).

Ho presentato la Mozione: “CHIESE APERTE A MILANO – La proposta consiste nell’organizzazione di una serie di visite guidate gratuite alla scoperta delle meraviglie storico – architettoniche conservate all’interno di alcuni dei più suggestivi luoghi di culto presenti a Milano. Il progetto prevede anche un’ambiziosa e meritoria opera di reinserimento sociale di senzatetto e detenuti che, dopo avere ricevuto un’opportuna formazione, accompagneranno i visitatori all’interno degli edifici religiosi nel ruolo di guide turistiche. Proprio il tema della Cattedrali e della storia dei suoi costruttori, temi affascinanti e suggestivi, che ci riportano a quell’idea di volere un Europa dall’Atlantico agli Urali, pur non negando mai la nostra vocazione atlantista ed i rapporti di scambio culturale e commerciale con gli USA e le Americhe (Vedi link 25 aprile con le bandiere NATO e 25 aprile 2023 con le Bandiere Nato).

Ho promosso ed organizzato nel luglio 2022 il primo  “Kippahperitivo”“Kippahperitivo” contro l’antisemitismo milanese dopo l’aggressione in corso San Gottardo dopo l’ aggressione di un cittadino di fede ebraica e il 10 e l’11 ottobre 2023 1) un sit in in solidarietà per Israele dopo l’ultima aggressione da Gaza e la presentazione presso la Sinagoga Beth Slomo del libro Il Male Assoluto sullo Schermo (vedi il relativo link: clicca qui, – In generale per l’Impegno per un Mediterraneo mare che unisce, cooperazione internazionale, sogno di un futuro di pace clicca qui).

Dopo il successo in termini di condivisione delle ragioni dell’iniziativa nella comunità politica anche europea delle mie iniziative a tutela del Pianeta ed in particolare sull’ economia circolare e la rigenerazione urbana, ho presentato nell’agosto 2022 una nuova interrogazione sull’argomento (vedi i relativi link: clicca qui: 1. L’ interrogazione del 5 agosto 2022 2. In generale le mie iniziative sull’economia circolare e la rigenerazione urbana).

Il 24 ottobre 2022 abbiamo votato di nuovo perchè fosse terminata la delibera sulla sistemazione di Piazza San Sepolcro, dell’ambito intorno alla Biblioteca Ambrosiana, via Fosse Ardeatine (col garage San Remo) e di Piazza Mentana (Le 5 vie) . Delibere che insieme a quelle su corso di Porta Romana avevo introdotto e fortemente voluto io nel 2017/2018. Passarono infatti allora, dopo un lungo confronto, praticamente all’unanimità (vedi il link relativo: clicca qui).

Proprio per terminare quell’impegno ho prima fortemente voluto il restauro delle aiuole di Piazza St Ambrogio, su Iniziativa del Municipio 1, per rivederne anche le piante che erano ammalorate. Quasi nello stesso periodo è nato il comitato spontaneo di residenti “Gli Angeli del Bello” (di cui sono socio attivo) che mensilmente interviene, con l’assenso degli uffici del Comune, sulla piazza per pulirla. La vicina Università Cattolica e l’insistenza sulla piazza degli aperitivi per le lauree troppo spesso lasciano, infatti, come purtroppo succede per i coriandoli in plastica tra le griglie dell’areazione del parcheggio, tra le aiuole la spazzatura dei festeggiamenti. Ho poi (nel luglio 2023) con un’ apposita interrogazione, di cui sto ancora aspettando risposta chiesto al Municipio 1 ed al Comune di rivedere tutta la cartellonistica della Piazza, in particolare apponendo la targa, che lo stesso Consiglio Comunale in data 16-5-22 ha approvato, in memoria del Cimitero dei Martiri Cristiani in Piazza Sant’Ambrogio e più in generale: più in generale apporre cartelli che indichino:

  • la Chiesa di Sant’Ambrogio e la sua storia per i turisti.
  • ricordino il divieto di lanciare coriandoli in plastica sulla piazza, vista anche la presenza delle dell’areazione del parcheggio.
  • invitino ad usare gli appositi cestini per lasciare la piazza pulita.
  • Ricordino il divieto di parcheggiare nella zona pedonale davanti ai palazzi.
  • che avvisino della presenza volontari degli “Angeli del Bello”.

Sono quindi tornato nel dicembre 2023 sul tema dei lavori dell’ M4 e delle difficoltà del Commercio soprattutto in via De Amicis (I Lavori della M4)

Ho quindi riproposto il tema degli ultimi (“Da Non lasciare indietro”) i ragazzi con disturbi legati all’autismo (“Nessuno deve essere lasciato indietro”: una panchina blu a Milano)

Sono quindi ad inizio 2024 tornato su un altro tema a me caro: I senza tetto, che nelle mie intenzioni devono essere aiutati a reinserirsi (INTERROGAZIONE SENZA TETTO IN CENTRO CITTA’)

POST A COMMENT